Professionisti e Social: LinkedIn, Facebook o Instagram?

Clienti e pazienti sono sempre più digitali, ingaggiarli con i giusti strumenti è fondamentale. Quale social scegliere? Una semplice guida per tutti i professionisti.

INGAGGIARE I CLIENTI? COME?

E’ più facile di quanto sembri: il professionista dovrà aver ben chiaro il proprio target per individuare qual è il social più utilizzato dal target stesso.

In questo articolo analizziamo i 3 social media più visitati e famosi: Linkedin, Facebook e Instagram. Tre strumenti per tre pubblici e obiettivi totalmente diversi.

Attenzione però, aprire i profili sui social media senza alcun piano marketing, non è la soluzione vincente. E’ fondamentale dedicarsi agli aggiornamenti delle attività e fare dei post coerenti con il proprio know-how esperienziale.

Inoltre, ti consigliamo di scegliere la piattaforma più adatta in base alla tipologia di attività che gestisci considerando le caratteristiche e le variabili della piattaforma stessa.

Social e professionisti: LinkedIn per il branding e le partnership

La prima social community che andremo ad analizzare è LinkedIn, la piattaforma branding per eccellenza. Sfruttato dai professionisti per trasmettere le proprie competenze, per allacciare rapporti professionali con altri professionisti del settore e per fare networking. In Italia conta oltre 16 milioni di iscritti. 

Caratteristiche:
  • i contenuti su LinkedIn sono incentrati sul business, quindi i post saranno visualizzati da altre aziende o professionisti, indipendentemente dal fatto che appartengano o meno allo stesso settore.
  • linkedIn è utile inoltre per reclutare nuovi dipendenti, intraprendere una nuova carriera o avviare partnership.
  • utilissimo per rimanere aggiornato non solo su info e trend di settore ma anche su  evoluzioni e cambi di carriera da parte di persone appartenenti alla nostra rete di contatti, al nostro business network.

Social e professionisti; Instagram per aziende con target giovane

Data la particolarità del social, si basa sulle immagini, non risulta una piattaforma adatta a tutti. Viene consigliato di creare un account aziendale solo se si è in condizione di postare, ai propri followers, immagini gradevoli e di qualità.

Caratteristiche:
  • instagram possiede strumenti per il business e garantisce alle aziende dei tool per condividere informazioni sui prodotti, quali prezzi e caratteristiche, oltre che la possibilità di acquistare un prodotto reindirizzando l’utente al sito e-commerce dell’attività.
  • utilizzato maggiormente da aziende che vendono prodotti direttamente al consumatore; questo non preclude però la presenza di professionisti pronti a proporre e fornire i propri servizi.
  • il target raggiungibile grazie a questa piattaforma è relativamente giovane: anche se l’età media degli utilizzatori si sta alzando, la maggior parte degli utenti che sta utilizzando Instagram è under 35.

Social e professionisti: Facebook per aziende e professionisti

Per ultima, ovviamente non per importanza, Facebook, anzi orami Meta. Questa piattaforma social non sta più monopolizzando la scena come un tempo ma rappresenta ancora un’ottima opportunità per raggiungere moltissimi utenti.

Caratteristiche:
  • possibilità di proporre prodotti o servizi a un target non eccessivamente giovane: l’età media degli utilizzatori si è infatti progressivamente alzata negli anni.
  • facebook mette a disposizione delle aziende strumenti di marketing professionali e dei tool  totalmente gratuiti.
  • per la vendita di prodotti c’è la possibilità di creare la propria vetrina gratis, utilizzando lo strumento Facebook Shops, realizzando una sorta di e-commerce interno al social stesso.

Anche Facebook permette personal branding, quindi attività di comunicazione utili a rafforzare l’immagine personale e professionale.

Che dire, le persone si fidano delle persone, anche in un mondo che viaggia principalmente online.

SEGRETARIA.ME, UN SUPPORTO REALE ALLA TUA ATTIVITÀ.
MIGLIORA IL TUO LAVORO E IL TUO TEMPO!

Related posts